Category: wiki


E’ inutile aggiungere altri commenti. Che i ragazzi di google abbiano le idee chiare su dove andare mi sembra ovvio.

Annunci

17 Settembre al chiostro san domenico

Via San Pietro in Lama, 23

73100 LECCE

alle

16.30-18.30

WEB MARKETING

Le strategie relazionali della rete:

social networking, web 2.0 e user generated content

Relatori:

Fabio Masetti – Esperto Enterprise Web 2.0

Maria Teresa Salvati – Strategic Planner WPP Londra

Robin Good Esperto Cross-Media

Conduce:

Carlo Infante– Libero docente Performing Media

SALA: 3

Workshop con ingresso libero

Necessaria preiscrizione

Numero partecipanti limitato

insieme a Carlo Infante e Robin Good cercheremo di mettere in luce gli aspetti più importanti del cambiamento che la rete sta portando e porterà alle imprese sia sotto il profilo organizzativo che della comunicazione.

il workshop che condurrò ha il seguente titolo:

Workshop: le imprese nella rete degli utenti

Comunicazione e strategia ai tempo del web 2.0. Come si diventa una Enterprise 2.0

I temi del workshop saranno i seguenti:

Per ovvie ragioni sarà una carrellata a tutto tondo di temi che richiederebbero molto più tempo ma vedremo durante la sessione quali saranno i temi sui quali è meglio approfondire e dialogare con i partecipanti, raccogliendo magari anche le loro esperienze.

  • Comprendere le parole chiave della rete.

una panoramica per districarsi tra le le parole e i neologismi come web 2.o che popolano la rete e sono necessarie a comprendere di cosa stiamo parlando

  • Quali Strumenti Utilizzare.

una panoramica tra le piattaforme disponibili per entrare nel web 2.0

  • Come utilizzarli.

ovvero che competenze, oltre a quelle tecniche bisogna avere per gestire una conversazione globale.

  • Guardare chi lo sta facendo.

chi non ha mai copiato a scuola. diamo un’occhiata a chi è opiù bravo ad usare il web per comunicare e fare business. (nikeplus e polivoke ad esempio)

  • Focus:come cambiano i conteunti ed i linguaggi.

rapidi e continui rilasci di pezzi di informazione, il lifestream, lo storytelling, più messaggi in meno parole, questa la tendenza sulla rete

  • Focus Intranet.

i wiki per l’intranet aziendale. i dipendenti diventano autori, classificatori, editor e ricercatori di informazioni  e non lettori, punto.

  • Focus: nuove logiche di marketing strategico ed operativo.

come cambia la logica, l’ispirazione, l’operatività ed il messaggio del marketing nell’era di internet.

  • Qualche numero

tanto per avere una vista dall’alto del fenomeno.

Technorati Tag: ,,

Sapienza Wiki

Ho messo su  un fantastico DekiWiki su VMware per costruire un’intranet collaborativa della Terza Ripartizione Patrimonio de La Sapienza, dove lavoro adesso.
Da mettere in piedi il pezzo di software è quasi banale. Basta scaricare un WMPlayer e la macchina virtuale.
L’obbiettivo è quello di portare con il tempo alla sostituzione delle applicazioni office e della posta elettronica nella comunicazione interna, fornendo allo stesso tempo ai ruoli dirigenziali la visibilità su tutti i processi e l’accesso alle informazioni dei diversi settori in cui è divisa la ripartizione.
Deki Wiki è usabile, integrabile con un sacco di servizi web (google apps, digg, flickr, etc…) e dotato di un linguaggio di scripting che non ho avuto ancora modo di provare ma promette di fare cose egregie.
Fra qualche settimana magari posto qualche risultato.

Blogged with the Flock Browser

Tags: ,

Ho fatto un Giro su google sites e le primissime impressioni le trovate su Wekey.it

wiki democracy

 

Seguo il blog di Stefano Quintarelli da un pò. Ne condivido a pieno tutti i temi e tutte le battaglie e mi aggrego volentiei al nuovo progetto. WikiDemocracy.

La politica è il mio primo amore. L’ho studiata (Scienze politiche)  e l’ho fatta anni fa. Secoli fa ormai.  Il tutto è naufragato per ragioni che mi sembrano evidenti guardando l’attuale panorama politico.

Ma dalla politica non ti disintossichi mai del tutto e a ondate sento l’impulso di ributtarmi nella mischia e dire di nuovo la mia. Purtroppo non riesco a fare più il passo, come in un incubo, sono letetralemnte paralizzato. L’idea di farmi coinvolgere di nuovo in un gorgo di attivismo mi terrorizza più che un esercito di nazi skin pronti a pestarmi.

Punti fermi comunque nell’incubo ci sono:

  • non mi iscriverò mai più a nessun partito.
  • non voterò mai più alcun partito che non metta nero su bianco i seguenti punti chiave, aprendo un un dibattito pubblico con i propri elettori di riferimento  :

1) Sostenga candidati presentabili secondo parametri semplicemente umani, di buon senso, mi verrabbe da dire "civili" per usare una parola straniera soprattutto  che abbiano una professione alla quale tornare finito il mandato. Ad Esempio un Roberto Saviano ministero degli Interni

2) Abolisca dal programma questioni ideologiche lasciando  spazio a quelle eminentemente pragmatiche. Qualsiasi istanza ideologica o morale arriva alla politica dalla società e non viceversa. Per metterla in agenda nel proprio partito bisogna avere un consenso ed una statura politica che siamo ben lungi dal recuperare, almeno nei prossimi 10 anni.  Tutto il resto è marketing politico, comunicazione e compagnia bella; non politica.

3) Non faccia ricorso a maghi e medium per risolvere questioni di Stato. Vedi Prodi, Gradoli e Aldo Moro o Berlusconi che studia come allungarci la vita fino a 150 anni, come dichiarato da Bruno Vespa pochi giorni fa. Se mai qualcuno dichiarasse qualcosa di lontanamente paragonabile voglio la libertà per Wanna Marchi sulla parola, dichiarandola prigioniera politica.

4) Faccia della trasparenza, dell’apertura e dell’accesso alle informazioni (atti pubblici o pezzi di software che siano) un punto chiave della propria proposta politica

5) Riversi milioni di euro, miliardi di euro nella ricerca.

6) Semplifichi drasticamente il sistema fiscale abolendo l’istituto del  "sostiuto di imposta" e riduca ad una ragionavole aliquota almeno l’acconto irpef che sennò l’utile del primo anno di attività se ne va intasse e il professionista muore o si trascina debiti fiscali per anni.

7) Risolva la qustione del conflitto di interessi a tutti i livelli e non solo quelli macroscopici che saturano l’etere televisivo.

8) Faccia della trasparenza dei mercati finanziari un punto irrinunciabile della propria azione di governo, togliendo alle banche il monopolio dell’intermediaizone.

9) Riduca drasticamente i tempi dell’amministrazione della giustizia ma qui mi fermo perchè sono ignorante in materia.

10) Riformi la scuola dedicando almeno il 50% della didattica alle materie artistiche. Salveremo migliaia di ragazzi da Amici di Maria de Filippi, dal grande fratello e dalle passerelle della Moda, portandoli magari negli auditorium, nei teatri nei cinema, nelle librerie nelle pinacoteche.

Senza induguare in ulteriori dettagli magari altri particolari vedrò di metterli giù, seriamente su wiki democracy.

Riprendo da punto informatico la notizia della chiusura di WikiLeaks, sito straordinario per raccolata di fonti anonime e risorsa utilissima per tutti coloro che credono nel giornalismo libero.  Un giudice americano ha ordinato al provider di rimuvere i DNS, per fortuna resta l’indirizzo ip

 

Wikileaks è raggiungibile qui, per ora.

 

http://88.80.13.160/wiki/Wikileaks

200802052145

foto di teemow su flickr
Dopo qualche mese passato a studiare le piattaforme wiki e la loro applicazione per costruire un’intranet collaborativa ecco I miei 2 cent sugli scenari che si aprono nel prossimo futuro dell’enterprise 2.0. Scenari che giustificano, a mio parere, un certo ottimismo in quello che ancora sembra essere un mercato ipotetico: quello delle applicazioni per la collaborazione on line veramente efficienti.

Cosa cambia in azienda con il wiki?. I wiki avranno un impatto sotto almeno tre punti di vista:

• la riduzione dell’uso delle applicazioni office;
• la riduzione dell’uso della posta elettronica;
• la riduzione dell’utilizzo dei database relazionali e dei dati strutturati;
• la diffusione dei formati aperti per la gestione dei dati.

continua a leggere su Wekey.it

Google Wiki

200709032125Grazie a Luca e ad Emanuele scopro la notizia.

A San Fracisco in occasione dell Office 2.0 Google presenterà Google Wiki.

La Notte Bianca a Roma, Il MIT di Boston e un Wiki, tutto su Wekey blog.

L’8 Settembre è anche il V-Day, sarebbe interessante vedere i puntini inca…ti vagolare per la mappa in tempo reale

Update:

sul post per wekey scherzavo su Veltroni vagolante sulla mappa. Ironia della sorte ci saranno un Veltroni (omino verde) ed un Totti digitali (omino celeste silla mappa) razzolanti sulle mappe

Ecco una delle interfacce del “wikiprojectrome”

200709031828

Technorati Tags: ,

Ho preso spunto da Giacomo Mason e ci ho messo del mio. Su Wekey.it un articolo su Wiki e Intranet design. Una buona piattaforma come Socialtext aiuta nel rapid prototyping di una intranet e può fare molte altre cose…