Latest Entries »

Cosa faccio

Dal 22 giugno del 2011 il blog non viene aggiornato. L’esperienza straordinaria di scriptavolant come tutte le cose umane è finita. Tutto quello che troverete on line è il frutto di lavoro e passione degli ultimi 10 anni. E’ tempo di aprirsi ad altre cose ma soprattutto di staccare un po’ la spina e ricominciare a studiare. Il futuro sta cambiando. Un grazie a tutti coloro che leggendo e commentando hanno contribuito a far crescere questa esperienza e la mia conoscenza.

***** in epigrafe ******

Mi occupo di ICT e internet da oltre dieci anni; di informatica da molto più tempo. Ho aiutato aziende e professionisti a: scrivere sul web,  farsi trovare in rete, migliorarel’usabilità dei siti. Ho cambiato lavoro ma svolgo attività di tutoring on line. Scrivete a fabio.masetti (chiocciola) gmail.com, fate un salto  al Gentes B&B oppure su i vari social network:

fabio masetti facebook scriptavolant su youtube
Annunci

Piciclisti

Velorution è l’anagramma della parola revolution, Velo, in francese, vuol dire bicicletta.

Velorution vuol dire credere che le biciclette possano cambiare il mondo.

Perché quando pedali trasformi il cibo in calorie rinunciando al petrolio e a tutti i suoi derivati. Perché quando pedali hai la possibilità di dire no alle guerre per il petrolio e di disinteressarti del suo prezzo. E anche se un litro di benzina costa 5 euro la cosa non ti riguarda veramente.

Perché quando pedali trovare un parcheggio è un problema che lasci agli altri e anche se hai alzato un po’ il gomito, beh, non è poi tanto grave…

Perché quando pedali sei dentro il paesaggio, nel mondo, nella città, sulla strada e non esiste nessuna lamiera di acciaio che ti separi dalla realtà. La sensazione di occupare la strada semplicemente non esiste.

Perché quando pedali sai che non stai inquinando, che non stai facendo…

View original post 296 altre parole

bicisnob

Ha portato a un primo risultato la mobilitazione italiana a sostegno della sicurezza nell’uso urbano della bicicletta. 61 tra deputati e senatori di ogni parte politica con l’esclusione della Lega hanno firmato il progetto di legge chiesto dal popolo della rete sulla scia di un’analoga mobilitazione partita in Gran Bretagna dalle pagine del Times.

I punti salienti del documento vedono l’inserimento del limite di 30 km/h nelle zone residenziali in cui non siano presenti piste ciclabili e la destinazione della quota del 2% del budget delle società dei gestori stradali e autostradali per la realizzazione di piste ciclabili.

La futura legge vuole “favorire la cultura del rispetto delle regole della circolazione stradale, dando maggiore tutela a chi utilizza la mobilità ciclistica, nonché incentivare e sviluppare la mobilità ciclistica”. Per questo, si legge ancora nel testo, il ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture entro 90 giorni, dall’approvazione della presente legge, realizza…

View original post 53 altre parole

  1. Sembra che la macchina della propaganda cominci a funzionare

 

Atenei in rivolta il numero del legal team 06491563 in caso di necessità! importante!


Ultima Books, la libreria legata al primo e migliore editore digitale in Italia, Simplicissimus, si lancia in una iniziativa interessante per tutti gli amanti degli e book reader. Potrete recensire un libro che vi verrà recapitato via mail, in regalo in cambio di una recensione.

Io ho scelto Cirkus Columbia, di Ivica Djikić, Zandonai Editore, di cui ho apprezzato la riduzione cinematografica di Danis Tanovic.

Presto quindi la recensione . Per ora comprate il libro

 

Cirkus Columbia

Cirkus Columbia, Zandonai e Simplicissimus editori

 

2 mesi

di silenzio

di silenzio

asusDR900

la divina commedia 0.99 cent

Prime impressioni sull’ASUS DR 900W.

Non sono quello che si dice in gergo tecnico un “early” adopter. Mi piace la tecnologia, la uso e la divulgo ma la acquisto solo quando è matura e davvero utile. Nel caso del gingillo in questione ho fatto un’eccezione per diverse ragioni.

Amo la lettura e leggo in continuazione. Leggo molto in rete e sulla carta. La prima affatica occhi e sistema nervoso che viene sollecitato a 60mhz e più dagli schermi retroilluminati, la seconda ha il vizio di essere costosa e riempire le librerie con milioni di pagine per il 90% dei casi, inutili.

Un e book reader è la panacea di tutti i mali e il paradiso di qualsiasi vorace lettore, quindi ho investito nella lettura e ho acquistato il DR 900.

Per chiunque si aspetti dalla tecnologia effetti speciali la delusione è garantita, costa la metà dell’Ipad ma fa un milionesimo delle cose della tavola magica.  Ma se mettete una crocetta per ogni voce della seguente lista allora il gingillo è quello che fa per voi.

  • leggete più di un libro in conteporanea e almeno 3 0 4 volumi al mese e non potete portarli sempre tutti con voi
  • annotate a margine i vostri libri
  • vi piace leggere a letto la sera e odiate la TV
  • odiate i segnalibri
  • odiate passeggiare nelle librerie-auchan e non sapete mai dove farvi spedire un plico da amazon. odiate anche aspettare un libro 2 o 3 giorni.
  • odiate portarvi appresso il portatile ogniddove per leggere documenti o pdf interessanti
  • rinviate spsesso la lettura dei classici per acquistare l’ultimo best-seller
  • perdete tutti i folgietti sui quali prendete appunti al volo
  • vorreste che qualcuno continui a leggere per voi quando siete stanchi o mentre siete alla guida.
  • musica e libri è tutto quello che vi interessa avere nella borsa.

L’esperienza utente che regala la tecnologia e-ink è per il lettore accanito imbattibile ed insuperabile. In fondo leggere è ancora l’80% dell’attività che facciamo utilizzando un PC quindi possedere un e book reader è strategico sotto tutti i punti di vista, in primis quello della produttività. E’ curioso come un dispositivo come l’IPAD che è utile e ha milioni di funzioni per la produttività venga reclamizzato soprattutto coem strumento per l’intrattenimento ed un dispositico come l’e reader che ha pochi ma efficaci funzioni per la lettura venga reclamizzato per l’enterntaiment e finisca per avere un maggiore impatto sulla produttività in quanto “distraction free”.

Leggere su e ink ridona quella concentrazione e quell’approfondimento che con i multi media andiamo perdendo e la cosa non è da sottovalutare.

Se credete a Donald Norman e al “Computer Invisibile” un e-book  reader è ciò che fa per voi. Sembra di leggere sulla carta

Ecco i famosi principi dello user centered design alla Normann. Sono prodotti umano centrici quelli che sono:

  • Facili da usare.
  • Molto affidabili.
  • Poco costosi.
  • Trasparenti: non richiedono l’attenzione dell’utente che quindi può concentrarsi solo sul compito che sta svolgendo.
  • Hanno funzionalità limitate e standardizzate. Si differenziano non per la tecnologia che, essendo matura, viene data per scontata ma per aspetti quali il design, lo status, il piacere, convenienza economica.
  • Sono i prodotti che dominano la fase della maturità di una tecnologia.
  • Destinati al grande pubblico che non è particolarmente interessata agli aspetti ingegneristici.
  • Vengono pubblicizzati, venduti e acquistati per economicità, semplicità, status e emotività.
  • Nello sviluppo del prodotto hanno un ruolo predominante gli esperti dell’esperienza dell’utente e di accessibilità.
  • Sono prodotti molto sofisticati,ma la cui complessità non è visibile all’utente per il quale sno semplici da usare.

alcune di queste caratteristiche sono da migliorare nell’asus DR900 ma comunque siamo già un pezzo avanti:

  • il prezzo dovrebbe calare
  • dovrebbero avere una comunicazione più appealing
  • l’affidabilità di alcune funzioni come qulla wi fi deve essere migliorata

ma è un dato di fatto che assicura un grado di libertà nella lettura e nella gestione dei propri documenti digitali senza pari.ù

Nota tecnica per il Simplissimus Book Store. Il download nel Freeboox in formato .zip per le richieste provenienti da ASUS genera errore di formato. correre ai ripari.

just uncompress vgcal-2.0.zip in vtiger root folder (upload files via ftp it is easier and more secure. it respect the folder trees and files will be placed in the right place).

then make this essy modification http://www.verticalpassing.com/node/32 thanks to the blogger and all the things got done.

 

segnalo la lettera della segreteria nazionale della CGIL che finalmente sembra prendere atto di una priorità per troppo tempo ignorata. La rappresentanza e la democraticità degli Satuti Unviversitari. non sembra ci sia stato un gran seguito ahime.

http://w3.disg.uniroma1.it/cgilsapienza/

Post correlati

Semplicemente FIAT

la vicenda FIAT – FIOM, la fine delle relazioni industriale, le prove tecniche e “giuridiche” per l’avvio di un altro ventennio meno televisivo, altrettanto autoritario  e con un tantino di ferocia in più, non vanno discusse, sono sotto gli occhi di tutti coloro abbiamo un minimo di coraggio per non voltarsi indietro e fuggire.

E’ inutile, leggere e dibattere sui giornali, invocare teorie economiche, mercati, diritti, costituzioni. Tutto è molto più semplice e, come spesso avviene, a riportarmi alla realtà è il solito Beppe Grillo.

La FIAT ha preso i soldi e ora scappa, star li a ciarlare serve solo a farsi prendere in giro. Scendere in piazza, cominciare lo sciopero generale a oltranza sarebbe molto ma molto meglio. Basta con le cazzate, basta sentir ragioni, basta fare analisi, basta con le cazzate, la vita non è un Talk Show. A chi piace far finta di essere colti, di essere un esperto, a chi si spaccia per professore universitario vada da Vespa, la porta è sempre aperta, agli uomini, invece, lasciate la strada, lo spazio, il territorio. Si può fare.