la vicenda FIAT – FIOM, la fine delle relazioni industriale, le prove tecniche e “giuridiche” per l’avvio di un altro ventennio meno televisivo, altrettanto autoritario  e con un tantino di ferocia in più, non vanno discusse, sono sotto gli occhi di tutti coloro abbiamo un minimo di coraggio per non voltarsi indietro e fuggire.

E’ inutile, leggere e dibattere sui giornali, invocare teorie economiche, mercati, diritti, costituzioni. Tutto è molto più semplice e, come spesso avviene, a riportarmi alla realtà è il solito Beppe Grillo.

La FIAT ha preso i soldi e ora scappa, star li a ciarlare serve solo a farsi prendere in giro. Scendere in piazza, cominciare lo sciopero generale a oltranza sarebbe molto ma molto meglio. Basta con le cazzate, basta sentir ragioni, basta fare analisi, basta con le cazzate, la vita non è un Talk Show. A chi piace far finta di essere colti, di essere un esperto, a chi si spaccia per professore universitario vada da Vespa, la porta è sempre aperta, agli uomini, invece, lasciate la strada, lo spazio, il territorio. Si può fare.