E’ tempo di cambi di stagione. Maglioni, guanti, sciarpe e giacconi tornano nei cassetti fino al prossimo inverno. Io, che non ho molto da cambiare, per affrontar la stagione estiva, ho rimesso ordine nel blog.

Il 15 febbraio del 2006 pubblicavo il primo laconico post e a rileggere quelle parole, devo, dire le promesse sono state mantenute. A parte gli ultimi tempi, in cui ho virato verso la politica, (come non poterlo fare?),  il blog, in questi anni,  si è caratterizzato attorno ai temi della rete, della comunicazione, del marketing e delle scrittura.

In questi quattro anni e 2 mesi ho scritto 652 post e approvato 186 commenti. Un blog abbastanza seguito ma poco dibattuto, questa è stata una caratteristica costante.

Scriptavolant ha all’attivo almeno un paio di re-desing e 2 migrazioni da un provider all’altro. Qualcosa si è perso. Quello che vedete ora è un nuovo tema, diverso dagli altri, solitamente minimalisti e su fondo bianco. Voglio segnare un cambio nella “linea editoriale”, che rispecchi nuovi interessi e una maturazione. In questi anni di lavoro ho lasciato numerose tracce sul web e ho intenzione di raccogliere, riordinare e sintetizzare i contenuti per prepararmi ad un nuovo cambio di prospettiva. La scelta del Tema “Motion” oltre che estetica è funzionale al lavoro di revisione.

Le categorie ben ordinate sotto l’intestazione rendono semplice il lavoro di rilettura e riclassificazione dei contenuto. Poco alla volta emergeranno nuove chiavi di lettura per parole scritte molto tempo fa. Sarà l’istantanea, la foto di gruppo di questo ciclo elementare, utile ad affrontare la fase della pre adolescenza. Un censimento e una rilettura del pensiero. Cosa è ancora condivisibile, cosa no.

Scriptavolant entrerà in una fase meno tecnologica e più umanistica. Scrittura, letteratura, teatro e film making acquisteranno un peso maggiore. Storytelling, diventerà la parola chiave.