A Roma, CSOA ex Snia, serata in memoria di Stefano e sostegno alla famiglia perché sia fatta giustizia ed emerga la verità.

Mi sono chiesto più volte come sia stato possibile che un ragazzo sia stato torturato in più di 3 istituzioni del nostro civile Stato.
La risposta é semplice e terribile: la paura domina sovrana ovunque. Tanti hanno visto, tanti sanno, tanti vivono nel terrore. E terrore deve infondere e mantenere vivo tutta l`opera di insabbiamento e diffamazione che sta subendo Stefano, la sua famiglia e chiunque si impegni per scoprire la verità.
Stasera molte persone cantano il loro coraggio. Non abbiamo paura.