Dopo un pausa di qualche mese, riprendo il filo del discorso barcamp. Avevo bisogno di staccare un pò la spina dopo un anno passato sugli scudi del web.
Riprendo con il travelcamp al quale spero di dare un modesto contributo grazie alla collaborazione di Stefano e di un pò di fonere, sempre che la burocrazia no ci si metta di mezzo.

Al travelcamp andrò a parlare di blogging, turismo e b&b, seguendo le linee guida del progetto che sto portando avanti con Matteo e di cui scriverò nei prossimi giorni.

Il progetto ha anche una parte off line, quella tutta mia che si chiamerà molto probabilmente Gentes B&B. Aprirò a Metà aprile al termine dei lavori che dovrebbero cominciare Lunedì. A Roma, in via Tasso, vi aspetto.

Travelcamp il 15 Marzo, alla Fiera di Roma

Travelcamp-Logo

Lo stesso giorno mi toccherà dividermi però perché il pomeriggio c’è anche L’OpenCamp che quest’anno non mi voglio perdere. Walter e il Lug della Sapienza stanno facendo un ottimo lavoro e ora che lavoro nella Pubblica Amministrazione il tema ha scalato rapidamente le classifiche nelle mie priorità.

Ubuntu, Open Office, FireFox e Flock e molte piattaforme Wiki come DekiWiki hanno raggiunto uno stadio di maturazione tale per cui non vedo ragioni per cui desktop e applicazioni office ed intranet open source non possano fare il loro ingresso negli uffici pubblici. L’usabilità è migliorata tantissimo e l’interoperabilità con i formati aperti sarebbe un toccasana per la produttività e l’efficienza della PA.

Tanto più in questa fase in cui Vista e la Suite Office 2007 stanno mostrando notevoli problemi. Word 2007 ad esempio crea enormi problemi in termini di usabilità in una realtà dove ormai il 90% degli utenti si è abituata a fatica ad utilizzare le interfacce di Word 2003 e che troverebbero molto più familiare lavorare con il word processor della suite open source che non con l’ultimo gioiello della Microsoft.

Open Camp alla Città Dell’altra economia a Roma, Testaccio

36Bf423C75E01136Bbc30B34972Ec01E

Tra l’altro ho scoperto che li si trovano anche un gruppo di associazioni che si occupano di Turismo Responsabile, argomento nuovo che vista la mia nuova avventura mi incuriosisce non poco.

Ci vediamo il 15 Marzo allora.