Auguri a tutti da una bellissima e fredda Parigi. Auguri a tutti i blogger ed i barcampers che mi perdoneranno se non linko, auguri di cuore a chiunque passi di quà a leggere queste righe e lascia un commento, auguri a tutte le persone con le quali ho collaborato in questo anno che sta per passare.

Non è retorica, questa volta, la mia: nuovo anno, vita nuova. Ho cambiato lavoro in questo Dicembre, vincendo un concorso alla Sapienza di Roma, dove vi dovrei occupare presto o tardi di e procurement.

Parigi è bellissima. Abbiamo soggiornato vicino al centro


Visualizzazione ingrandita della mappa

Avendo a disposizione solo 4 giorni e dovendo mettere in conto baccanali d’obbligo, abbiamo vissuto più da cittadini che da turisti anche se le tappe d’obbligo alla Tour Eiffel, al Palazzo del Louvre, a Notre Dame de Paris le abbiamo fatte.

Il passo svelto spinto dagli zero gradi ci ha fatto passare un natale in allegria, certo il vino ci ha messo del suo.

Parigi è una città caotiaca ma tutto sommato ordinata, la metropolitana è utilissima, si sa anche se devo mi hanno colpito le incredibili barriere architettoniche. Il continuo saliscendi di scali e la scarsità di personale in servizio nel periodo di natalizio non rendono facile la vita a chi deve spigere passeggini e carrozzelle.

Parigi conserva intatte tutta le sue suggestioni. Città romantica e centro culturale d’europa, colpisce per la sua architettura imponente e per il melting pot.

Ho messo su un po di foto su flickr.

Ora mi spingono via dalla tastiera. Auguri a tutti di nuovo.

Advertisements