Ho finalmente visto il film, an Inconvenient Truth di Al Gore e ne sono rimasto colipito. Per i contenuti, per la straordinaria abilità di Gore come publick speaker, per la qualità del film, della sceneggiatura e della regia. Un documentario immersivo, e non catastrofista come mi asepttavo. Anzi.

Il messaggio che Gore porta in giro per il mondo è semplice: “ce la possiamo fare”. E’ tipico della mentalità statunitense: pragmatismo ed ottimismo ancorati ad una solida preparazione scentifica e dati incontrovertibili.

Poca ideologia e molta chiarezza. Il documentario raggiunge lo scopo e spinge davvero ad approdondere il tema, in persone che, come me, ad essere sinceri, fino ad oggi non ne sono state troppo coinvolte.

Al Gore si è comunque meritato un Nobel e sta sicuramente contribuendo alla politica ambientalista del suo paese che dopo questi anni di amministrazione scellerata e senza senso ha davvero bisogno di tornare a sperare.

Bella anche la colonna sonora

I need to move
I need to wake up
I need to Change
I need to shake up
I need to speak out…

‘cause something ‘gotta break up