I ragazzi di TheBlogTv mi hanno invitato ad intervenire al VlogCamp, il 23 Giugno a Roma. I tempi sono stretti e non avevo un’ idea chiara su che cosa intervenire fino a quando non mi sono fermato a pensare al fenomeno barcamp, al suo successo, alle prospettive future e mi è venuta un’idea.
A diverso titolo sono coinvolto nei seguenti progetti:
VlogCamp, RItalia, RoyalCamp, PiùBlog e BarcampItalia (il wiki è qui). Che cosa li unisce uno all’altro? La partecipazione delle persone; un dibattito sui social media e social software e nuovi modelli di sviluppo possibili in rete; la voglia di molti di costruire qualcosa.

A questo punto questa sottile linea rossa deve cominciare ad essere tirata da un bandolo per dipanare la matassa e qui c’è la mia ricetta.

Ritalia è stato senza dubbio il Barcamp più ambizioso e più complesso da gestire perché aveva un obiettivo preciso. Si sa che passare dal pensiero all’azione non è cosa semplice ed il progetto ha bisogno di tempo. Una via però c’è e sarà l’oggetto della mia presentazione al VlogCamp. Legarlo come sessione stabile ai barcamp. Ecco i punti fondamentali del ragionamento;

La grassroot television può fare molto in molti ambiti, primo fra tutti quello del turismo. Vlogger che producono contenuti utili alla promozione del territorio e alla valorizzazione dei beni culturali sono i ben venuti in Ritalia e possono contribuire positivamente alla crescita dei contenuti, The BlogTV ed altre realtà coinvolte nella gestione di contenuti generati dagli utenti potrebbero senz’altro far crescere il progetto nato in reazione allo scandalo italiano.

Il social software è senz’altro lo strumento migliore per gestire un progetto partecipato come vuole essere RItalia, Il wiki è già su bisogna solo pianificare una serie di sessioni di BarnRaising per innescare la crescita dei contenuti del wiki. Quale migliore occasione dei prossimi barcamp (penso al RoyalCamp e PiùBlog ma chi più ne ha più ne metta).
I barcamp potrebbero diventare la sede naturale nella quale sul progetto Ritalia si fa il punto della situazione e si produce un pezzettino in più di contenuti, oltre ad arruolare altre persone provenienti dai diversi ambiti (i beni culturali al RoyalCamp, L’editoria al Più BlogCamp, la produzione video al VlogCamp).

Nel coordinare tutto questo lavoro mi piacerebbe vedere tutti coloro che si sono lanciati nell’organizzazione di un barcamp, coloro che si sono raccolti attorno al progetto BarcampItalia e (che ho chiamato in maniera altisonante Italian Barcamp Ambassadors) e che mi piacerebbe vedere riuniti al PiùBlog Camp a Dicembre per chiudere in bellezza un anno di Barcamp e fare un bilancio. Per questo invito tutti coloro che hanno avuto un ruolo nell’organizzazione di un evento e chiunque voglia partecipare a rendere i barcamp qualcosa di concreto e stabile a fare due semplici cose:

Iscriversi alla lista degli Ambassadors (la pagina è in inglese perché nell’idea originale barcampitalia voleva essere anche un luogo di raccordo dell’esperienza italiana con quella dei barcamp internazionali) e ad aggiungere una breve sintesi (se ho tempo farò una specie di scheda) sulla propria esperienza sul wiki di PiùBlogCamp.

Il primo che arriva crei una nuova pagina dove verranno raccolti i contributi).
Le idee raccolte serviranno da spunto per organizzare il dibattito al PiùBlogCamp di Dicembre oltre che a chiarirci le idee, Sperando che nel 2008 ci siano appunto Più Blog e Più Barcamp.

Link da visitare e modificare aggiungendo i propri contributi per dipanare la matassa:

Technorati Tags: , , ,