vagolo per la rete nella notte post elettorale. rifletto in multitasking e clicco a caso quà e là. Mi imbatto i quamana editor per post che sto testando e nella sezione vita da blogger di splinder. Bellissima. Se uno cerca di capire cosa sono i blogs vada a leggerla. Sono informazione, divertimento, scherzo e mestiera, amore e memoria. non so chi dove e quando ma qualcuno scriveva un pò di tempo fa che per la ricerca storica sarebbe molto interessante leggere i diari popolari. Quelli della gente comune. Vengono fuori notizie e riflessioni fuori dall’accademia e la storiografia che ci restituiscono il lato umano della storia. si capisce che molto cambia con i tempi per restare sempre uguale. umano. Pensiamo ai futuri storiografi e alla possiblità, se l’avranno di ricercare tra i milioni di blogs nati negli ultimi anni. Bisognerebbe lavorare ad un progetto per la conservazione archivistica dei blog. Un giacimento di terabite di pensieri da consegnare ai posteri per capire quello che noi non riusciamo a comprendere bene oggi. Il più bello dei blog nei quali mi sono imbattuto è quello di di Adele Parrillo, la compagna di Stefano Rolla, ucciso a Nassirya e a lui dedicato. Quella che intervistarono in lacrime ai piedi dell’altare della patria esclusa dalla cerimonia funere perchè non sposata. Ricordate? Un’idea straordinaria.

Powered by Qumana