Che siamo entrati in una nuova era del web lo si intuisce dalla massa incredibile di servizi e applicativi basati sul social software, ajax e altre diavolerie che ci sta investendo. Che al centro di questa rivoluzione che tutti chiamano Web 2.0 ci sia Google è altra cosa evidente. E Google World è il nome che il Prof Ansag Zefrab ha dato all’ultima era della comunicazione. Il Google World è figlio della Internet Galaxy, della McLuhan Galaxy e della Google Galaxy. In uno schemino utile ed efficace,presentato al Euroblog 2006 Research Symposyum, il Prof declina una serie di attributi che caratterizzano l’evoluzione dei modelli della comunicazione. Tra i più importanti caratteri della nuova era ci sono, e sarei daccordo, la Digital Reputation che è il collo di bottiglia da superare per sfangare nell’era di Google e l’Autenticity che è il fattore di successo per ottenerla. Le due virtù sostituiscono, rispetivamente la credibilità che le .com dell’era Internet perseguivano per catturare l’Attenzione scarsa degli utenti a suon di investimenti fallimentari e la copertura totale con la quale nell’Era McLuahn, la televisione designava i temi sui quiali la pubblica opinione si esprime (la cosiddetta teoria dell’agenda setting sulla quale tanto si è discusso e si discute). Della cosa sono convinti anche i ricercatori dell’università di Standford che lavorano al Web Credibility Project. I ragazzi stanno cercando di rispondere a domande fondamentali per chi vive di Web:

  • Quali sono le cause che rendono credibile o meno agli utenti l’informazione sul web?
  • che strategie usano gli utenti per valutare la credibilità sul web
  • Quali sono i fattori contestuali e quali legati al design che le influenzano?
  • Perchè e come i fattori di credibilità sul web differiscono da quelli per altri mezzi di comunicazione e per la comunicazione faccia a faccia?

Il sito è al limite del commercio elettronico tanti sono i rinvii all’acquisto di materiale per approfondire i risultati sulla ricerca ma per motivi didattici un professore universitario che voglia insegnare la web credibility può richiedere i materiali al Prof  BJ Fogg.

Spulciando nel sito troviamo comunque qualcosa di interessante : i primi dieci fattori nel design che rendono credibile un progetto. Appeno riesco a mettere le mani sul materiale posto qualche idea.